mercoledì 30 settembre 2009

La base NATO di Sigonella e i suoi effetti devastanti

Onde elettromagnetiche, residui radioattivi, cementificazione incontrollata, spese enormi dell’Italia

La quantità di informazioni da dare è molto vasta. Imposterò questo articolo in brevi paragrafi indipendenti l’uno dall’altro in modo da semplificare la lettura anche a chi non ha il tempo e/o la voglia di leggere tutto.

Voglio fin da ora dire che si tratta di informazioni davvero importanti e dal significato fondamentale per una vita cosciente nella nostra bella isola.
Informazioni sottovalutate da tutta la regione ma che descrivono gli enormi rischi ai quali ci sottopone il nostro stato e quello americano.

E iniziamo con una frase del giugno 2008 del ministro La Russa: -Faremo di Sigonella una delle più grandi basi di intelligence del mondo -

Cosa c’è nella base NATO di Sigonella: attualmente si trovano delle piste per l’atterraggio e il decollo di aeromobili (aerei ed elicotteri) da guerra. Mezzi quali i caccia bombardieri F-14 (ad esempio), i grandi elicotteri da guerra Apache, elicotteri e aerei per il trasporto di truppe e mezzi. Si trovano più di 4000 militari (4097 nel 2005) e si prevede saranno 4327 nel 2012. Si trovano armamenti di ogni genere (anche nucleari). Ricordiamo che nella base marina che si trova nel porto di Augusta transitano continuamente sottomarini a propulsione nucleare.

Cosa si prevede per il futuro? Sono numerosi i progetti: la costruzione a Niscemi di un sistema di antenne per lo spionaggio denominato MUOS (la descrizione più approfondita si rimanda a dopo); l’arrivo di 10 nuovi aerei telecomandati privi di pilota per lo spionaggio chiamati Global Hawks (si rimanda a dopo per altre informazioni); l’arrivo di 800 militari americani con le famiglie; la costruzione di nuovi villaggi per queste famiglie in zone di noto interesse paesaggistico e naturale.

Quali sono stati i pericoli fin ora causati dalle basi militari? Numerose le condizioni di pericolo per le popolazioni che vivono nei paesi vicini alla base (Augusta, Lentini, Palagonia, Motta Sant’Anastasia, Scordia, ecc. ecc.). Una serie di casi di leucemie e tumori –guarda caso l’incidenza più alta d’Italia- a Lentini dopo la caduta di un aereo militare USA zavorrato con uranio impoverito –sostanza altamente radioattiva-(precipitato nel 1984); è alta l'incidenza di tali casi specie nei bambini, tuttavia nessuno riesce o vuole dichiarare quali siano le cause e i fattori ambientali che provocano tali malattie (dato importante che i casi di leucemie sono iniziati nel ’94 a 10 anni dallo schianto dell’aereo, tempo caratteristico dell’uranio impoverito perché inizi a mostrare i suoi segni sugli umani). Numerosi sono stati nel tempo i casi di aerei ed elicotteri carichi di sostanze radioattive precipitati nelle nostre zone; ricordiamo che i sottomarini nucleari che stazionano ad Augusta hanno bisogno dell’uranio come fonte di energia e questo uranio da dove viene? Dalla base di Sigonella in elicottero! Senza di certo le protezioni che possono trovarsi in un reattore, sorvolando continuamente i nostri tetti. Infinita la lista di discariche abusive dove negli anni scorsi sono stati accumulati i residui bellici della base (io stesso a casa ho dei grandi tubi di plastica che erano usati per trasportare i missili!!!) di cui sconosciamo la natura; fatto sta che le nostre campagne sono state invase per anni da scorie di ogni tipo (e non si tratta solo di plastica ed amianto, ma di residui della costruzione e della messa in opera di esplosivi e quant’altro!)


Cos’è il MUOS? Il MUOS è un sistema di comunicazioni satellitari ultraforte che produce delle fortissime onde elettromagnetiche (onde UHF e EHF cioè Ultra ed Extremely High Frequency -onde ultra ed estremamente forti-) pericolosissime anche per la salute dell’uomo e di ogni forma di vita. Queste antenne interferiscono fortemente con i sistemi di controllo dell’aviazione civile e ciò vuol dire che non si ha idea di come si dovranno gestire i probabili danni causati da queste super onde elettromagnetiche al nostro aeroporto, il 3 d’Italia (basti pensare che al principio il MUOS doveva essere costruito a Sigonella ma lì avrebbe impedito le comunicazioni aeree e avrebbe potuto provocare la detonazione delle bombe presenti nell’area!). È fondamentale dire qualcosa sull’istallazione di questa immensa antenna: esistono altre 3 strutture identiche: in America (Norfolk), in una zona desolata del deserto australiano e nell’oceano pacifico (Wahiawa), tutte zone ben lontane dai grandi centri. In oltre è indispensabile dire che prima di proporre Niscemi per la costruzione di questa struttura, era stato proposto alla Spagna e alla Germania le quali hanno categoricamente rifiutato di ospitare questa tecnologia perchè pericolosa per l’uomo e anche per l’impossibile convivenza con gli aeroporti vicini. Così dove vengono a costruirla? A casa dei siciliani, noti per la loro ignoranza e per il disinteresse più totale ed infatti così è stato, stanno distruggendo le nostre campagne, i nostri campi e la nostra salute e noi non diciamo nulla!!!

Cosa sono gli aerei Global Hawks? Si tratta di velivoli dal peso di 13 tonnellate, senza pilota, densi di avanzatissime tecnologie (e quindi complessi e potenzialmente pericolosi per possibili malfunzionamenti) atti al controllo e allo spionaggio da grandi altitudini dei territori nemici con incredibile risoluzione delle immagini rubate. È uno strumento che porterà ad una forza ancora più schiacciante dell’America nei confronti dei paesi da colonizzare che verranno così schiacciati con minor sforzo. (Ricordiamo che oltre il MUOS e gli aerei spia Hawks verrà installato il sistema SIGINT –Signals Intelligence- per coordinare le informazioni e le comunicazioni estere, creando così dietro casa nostra il centro mondiale dello spionaggio americano!). In oltre è fondamentale dire che la presenza di questi aerei è assolutamente incompatibile con il traffico aereo sul nostro aeroporto di Fontanarossa la cui UNICA rotta passa esattamente sopra la base così ancora più affollata!

Cosa comporta l’arrivo di nuove truppe? La costruzione di nuovi villaggi! Ci mancavano anche i loro villaggi a deturpare le nostre zone già devastate dalla speculazione edilizia! E bene si, già ne esistono alcuni (villette a schiera orrende), ma vicino Niscemi il consiglio comunale ha cambiato le destinazioni d’uso dei terreni prima agricoli ora edificabili e hanno cambiato ben 2 piani regolatori in una sola notte per poter regalare agli americani le NOSTRE terre (in realtà, guarda caso di proprietà di Ciancio –monopolista della stampa di mezza Sicilia e di buona parte delle tv commerciali del sud Italia-), preparandosi a costruire in una zona di riserva naturale la nuova Gardaland del sud per i figli degli americani!

Conclusione: aggiungo poche cose ancora, vorrei ricordare che il 41% delle spese totali della base di Sigonella (come anche per la base marina di Augusta) è a carico dell’Italia! Ovvero con le nostre tasse anziché finanziare i servizi (scuole, ospedali e così via) finanziano le armi per uccidere migliaia di persone!!
Ricordiamo che tanti sono gli incidenti che rimangono segreti e che provocano dispersione di materiali fortemente pericolosi per noi e per i nostri figli!
In oltre è indispensabile sapere che l’esercito americano ha varato il cosiddetto piano Africom ovvero una più massiccia presenza americana nel continente africano. Ciò non attraverso la costruzione di basi nel paese da conquistare perché ciò potrebbe comportare reazioni dalle forti organizzazioni fondamentaliste, ma attraverso l’aumento ulteriore delle truppe nelle basi più vicine all’Africa (cioè Sigonella in primissimo luogo) pronte a rapidi trasferimenti nelle zone d’azione! Questo vuol dire che la nostra Sicilia nell’arco di pochi anni, senza che per il momento nessuno se ne renda conto, diventerà definitivamente una COLONIA AMERICANA DI GUERRA, MORTE E TERRORE!

IMPEGNAMOCI TUTTI PER DIFENDERE LA NOSTRA TERRA E LE TERRE SOTTOMESSE DALL'AMERICA!

NO AL COLONIALISMO AMERICANO!
NO ALLA SICILIA COME TERRA DI GUERRA E MORTE!
NO ALLA COMPLICITA’ CON UN PAESE ASSASSINO!
BASTA GUERRE ASSURDE CONTRO POPOLI OPPRESSI!


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento